23 Maggio 2017
immagine di testa


NEWS
percorso: Home > NEWS > LEGA CALCIO A 8

I PLAY OFF FANTASMA

22-04-2016 19:35 - LEGA CALCIO A 8
Proprio così!!!!
Succede alla SERIE A della Lega Calcio a 8.
Succede che combatti una stagione intera per quello che è il campionato di Calcio a 8 più importante, senza dubbio, della Capitale, disputando partite in orari improponibili, talvolta in condizioni meteo da veri amanti dello sport, formando un gruppo che durante la stagione diventa sempre più unito e compatto, incontrando squadre composte da giocatori di altissimo livello, imbattendoti talvolta in coppie arbitrali non all´altezza, andando a spulciare tutti i comunicati emessi settimanalmente per non perdere nemmeno una virgola, seguendo gli eventi di ogni singola partita magistralmente e sapientemente testimoniati con immagini, articoli, interviste e quant´altro dalla Fanner Media (a proposito, sempre più bravi!!).
Succede che ogni squadra, ad inizio anno, si pone degli obiettivi: c´è chi sogna l´oiettivo massimo, magari conquistato l´anno precedente ed intento a bissarlo, chi lo ha sfiorato e allora si sente in diritto di riprovarci con maggiore tenacia, chi punta alla salvezza tranquilla, chi punta alla conquista della Coppa, chi è appena salito dalla serie inferiore e vuole ben figurare: insomma, ognuno i propri obiettivi ed i propri sogni.
Succede che in questo stupendo campionato, vige la regola dei Play Off per decretare la squadra "Campione" e dei Play Out per decretare invece le retrocessioni.
Ma succede pure che, grazie ad una regola folle, che sconvolge le basi stesse del calcio, si escludono dagli scontri diretti dei Play Off e dei Play Out, chi accumula una differenza superiore ai 10 punti dalla diretta interessata. Ma mentre per i Play Out (anche se non condividiamo) questa regola è in vigore praticamente da sempre, da quest´anno è stata invece inserita anche per i Play Off, senza darne un giusto e doveroso risalto.
E quindi succede che un anno intero di sacrifici vadano ad infrangersi contro una regola folle, che non favorisce la spettacolarità, ma anzi tende a soffocare ogni spirito di lotta e sete di vittoria, con l´intento piuttosto di pensare tutto l´anno a fare anche il punticino che ti fa salire piano piano in classifica, senza perdere spazi dagli altri.
Praticamente L´APPIATTIMENTO PIU´ TOTALE. ALLUCINANTE!!!!

Per questo oggi, dopo la meravigliosa prestazione contro il Cottini Staibano Gomme, il presidente Michele Villani ha voluto precisare la propria posizione in tal senso, ribadendo il totale disprezzo verso questa assurda regola, di cui tutta la Serie A, o quasi, è venuta a conoscenza solo una settimana fa.
Riportiamo integralmente la sua intervista.

La Roma Calcio a 8 batte il Cottini Staibano Gomme per 5-3 e si riprende il sesto posto in solitaria grazie al contemporaneo pari tra Bacci Immobiliare e La Pisana Calcio a 8. I giallorossi - nonostante l´infortunio a Caterini e lo svantaggio per 1-3 contro una squadra che all´andata aveva vinto per 3-0 e viveva ora un ottimo stato di forma, rimonta fino al 5-3 finale, che dimostra come nonostante lo svantaggio accumulato sulla terza posizione i giallorossi vogliano giocarsi le proprie carte sino all´ultimo. Proprio su questo argomento dibattuto a cavallo tra lo scorso weekend e l´inizio di questa settimana vuole esprimersi senza remore il numero uno della Roma GSA Michele Villani:
Una regola del genere non ha il minimo senso. A prescindere dal fatto che - dopo un doveroso giro di telefonate - mi sono accorto che praticamente nessuno conoscesse tale norma, compresi gli organi d´informazione che non ne hanno dato cenno negli articoli, devo dire che una decisione del genere priva di senso e spettacolarità le fasi finali di tutto il campionato, come provato da partite come Bacci-Pisana, che terminano 5-5 senza che nessuno esulti ad alcun gol. Non è una critica alle squadre, ma alla condizione in cui sono state messe, che rischia di ripresentarsi anche nelle prossime stagioni quando la matematica condannerà qualcuno. Non credo che questa sia la Lega che vogliamo; l´organizzazione, le squadre ed il comparto informativo hanno fatto moltissimo per alzare il livello e purtroppo questa norma produce un passo indietro sotto il profilo della bellezza, dell´incertezza e della spettacolarità delle singole gare e del torneo in generale.

Villani motiva la sua presa di posizione, tenendo a specificare che non è la sua attuale classifica a spingerlo a parlare, bensì una riflessione a priori sulla bellezza in sè della competizione:
E´ nella bellezza del calcio che il più debole sulla carta possa battere il più forte, privare la sesta in classifica del Play-Off per un distacco cumulato durante la Regular Season è tradire lo spirito stesso dei Play-Off, che servono proprio per rimescolare le carte e dare la chance a tutti nelle sfide dirette di dimostrare il proprio valore. Se ci piacesse vivere uno sport dove alla lunga vince sempre il più forte od il meglio attrezzato avremmo giocato a tennis. Avrei parlato in questo modo anche fossi stato sesto a 20 punti dalla terza, come in effetti ora non è, perchè il mio discorso non è assolutamente di convenienza. Vi parla il Presidente di una squadra che ha investito moltissimo in un campionato e che si sente sconcertato ed arrabbiato, nonostante la matematica non ci condanni ancora all´essere fuori. Siamo a 14 punti dalla coppia Checco dello Scapicollo-Sigei, che si affrontano nella prossima giornata. Poi col Sigei dovremo giocarci noi all´ultima, mentre Checco dello Scapicollo se la dovrà vedere con un Football8 Roma Nord che avrà bisogno di vincere per salvarsi. Detto ciò ripeto che una norma del genere l´avremmo dovuta votare in sede d´introduzione al campionato, mentre quello che è stato fatto è stata una votazione per abrogare o no un principio inserito dall´organizzazione senza averci prima interpellato. Credo che una norma del genere impoverisca la spettacolarità del torneo, privando appassionati ed addetti ai lavori di partite impronosticabili che avrebbero potuto riscrivere la storia di questa stagione. Io e i miei giocatori siamo arrabbiatissimi, ma non molleremo fino all´ultimo comunque, come dimostrato ieri sera contro una grande squadra come il Cottini Staibano Gomme.

La speranza dunque è che dal prossimo anno vengo eliminata questa regola dei Play Off fantasma, ovviamente a tutto beneficio dello spettacolo. Perché la bellezza del calcio è che "LA PALLA E´ ROTONDA" e consente a tutti di avere chances di vittoria.
Riflettete gente, riflettete.....

[Realizzazione siti web: crea sito squadra di calcio]